Di Maria Vittoria Maglione
Get Adobe Flash player

N E W S


STAGES.


P R O M O Z I O N I 

 

______

L A   S T O R I A

__________________

Esami-Diplomi-Saggio-Spettacolo


I N F O

 info@ladance.it

 0828 210155

  338 106 4846 

___________________


seguici su Facebook


  








Direttrice Artistica

Maria Vittoria Maglione



A.S.D

LA DANCE

  P.I  02260600651

Danza Classica

Lo studio della danza classica rappresenta il linguaggio basilare per affrontare qualsiasi disciplina legata alla danza, è suddiviso in otto corsi (i primi tre si dividono in liberi e regolari). 

Il nostro Centro segue  il metodo della grande Agrippina Vaganova, (ballerina e Direttrice didattica alla Scuola Coreografica di Leningrado dal 1921 al 1957), in vigore presso l’Accademia Nazionale di Danza di Roma, con riferimenti anche alle tre grandi scuole: italiana, francese e americana.

I Corsi di Danza Classica si suddividono in:

 

Corsi Inferiori (1°, 2° e 3°)

Costituiscono le basi di tutta la tecnica accademica attraverso lo studio della sbarra e del centro.

Si sviluppa lo studio dell’allegro, delle punte nonché forme di coordinazione più complesse tendenti a stimolare nell’allievo il senso artistico e l’espressività del movimento.

Si svolge: tre volte a settimana, con lezioni di un’ora/un’ora e trenta

Allievi: 8 anni in poi

Corsi Medi (4° e 5°)

Conclusa la fase d’impostazione svolta nei corsi inferiori, l’azione didattica dei corsi medi, mirerà a rafforzare e sviluppare la tecnica della danza.

Saranno elaborati in forme più complesse i passi appresi in precedenza e saranno proposti nuovi passi per completare la conoscenza del programma.

In questi corsi si potenzierà lo studio al centro della sala, si migliorerà l’elevazione, la velocità e la brillantezza del salto, con le punte si affronteranno i primi virtuosismi.

Si svolge: tre volte a settimana, con lezioni di un’ora e trenta.

 

Corsi Superiori (6°, 7° e 8°)

Tali corsi necessitano di una frequenza assidua per consentire agli allievi di acquisire sicurezza, di potenziare le proprie attitudini tecniche, di sviluppare un sempre maggiore virtuosismo. A tale base tecnica si aggiungerà una maggiore espressività e liricità delle linee, una teatralità del gesto. Questi ultimi corsi sono finalizzati a fare dell’alunno un vero danzatore.

Potrà inoltre disporre di tutto il bagaglio coreutico-culturale offerto dalle altre discipline già precedentemente avviate.

Si svolge: tre volte a settimana, con lezioni di un’ora e trenta, due ore.