Di Maria Vittoria Maglione
Get Adobe Flash player

N E W S


STAGES.


P R O M O Z I O N I 

 

______

L A   S T O R I A

__________________

Esami-Diplomi-Saggio-Spettacolo


I N F O

 info@ladance.it

 0828 210155

  338 106 4846 

___________________


seguici su Facebook


  








Direttrice Artistica

Maria Vittoria Maglione



A.S.D

LA DANCE

  P.I  02260600651



Gli Stages all’interno del percorso coreutico permettono agli allievi di mettersi continuamente alla prova.

L’associazione La Dance invita Maestri ospiti delle diverse discipline per far sì che l’allievo apprenda anche altri stili di insegnamento e confronti il livello raggiunto con allievi provenienti da altre scuole.

 

Repertorio Classico

E’ di grande importanza, per gli allievi appartenenti all’indirizzo classico la conoscenza del repertorio classico, ovvero delle coreografie dei grandi balletti dell’800-900, per studiare attraverso di esse la peculiarità e l’essenza dei coreografi del passato e per approfondire lo studio della grande tradizione. Lo studio di questi balletti di repertorio, contribuisce alla formazione del danzatore e la loro conoscenza è imprescindibile da qualunque forma di danza.

 

Pas de deux

E’ il momento più importante nello studio di un ballerino, dove l’allievo dei corsi superiori, attraverso lo studio del pas de deux, impara a danzare con il partner, le tecniche per affrontare l’adagio, per trovare la giusta sintonia, per apprendere il modo corretto di eseguire le pirouettes, le prese…….   Lo studio di tutte queste discipline completano l’allievo e potrà così accedere al Diploma.

 

Danza Contemporanea

La danza contemporanea è un’arte in continua evoluzione ed ha una funzione integrativa al percorso formativo del ballerino. La finalità del nostro Centro è dare una conoscenza all’allievo che lo renda autonomo, a dare uno stile dinamico, musicale ed elastico, concentrato su energie fluide e continue.Una delle caratteristiche essenziali della danza contemporanea è la sua duttilità, la sua apertura nel ricercare in ogni direzione, il linguaggio che ne deriva è estremamente vario: si avvicina talvolta al teatro e alla essenzialità del gesto. La danza è al servizio del comunicare, del sentire e del creare suggestioni.