Di Maria Vittoria Maglione
Get Adobe Flash player

N E W S


STAGES.


P R O M O Z I O N I 

 

______

L A   S T O R I A

__________________

Esami-Diplomi-Saggio-Spettacolo


I N F O

 info@ladance.it

 0828 210155

  338 106 4846 

___________________


seguici su Facebook


  








Direttrice Artistica

Maria Vittoria Maglione



A.S.D

LA DANCE

  P.I  02260600651

Docenti Ospiti

BILL  GOODSON

Californiano,ha ballato,tra gli altri,con PAULA ABDUL,MICHAEL JACKSON,i JACKSON FIVE e DIANA ROSS,per la quale ha anche curato le coreografie della tournee mondiale.Ha coreografato numerosi video musicali di artisti di fama internazionale come JASMINE GUY,STEVE WINWOOD,STEVE MILLER BAND,GLORIA ESTEFAN.Nel 1996 ha ballato nella cerimonia della consegna dei GRAMMY AWARDS e da anni è il coreografo del MOULIN ROUGE di ParigiIn Italia,tra le altre cose,ha realizzato le coreografie del “GB SHOW” del grande Gino Bramieri,al Teatro Sistina di Roma.Svolge un’intensa attività di insegnamento in tutto il mondo:da Los Angeles(Edge Performing Arts-Dupree Dance Academy),a Parigi(Studio Harmonic),e da Stoccolma(Ballet Academien),a Tokio(Broadway Dance Center).Le innumerevoli esperienze artistiche hanno permesso a Bill Goodson di creare uno stile personale che innesta nelle origini della sua cultura nera le più diverse espressioni della danza.A partire dal 2001 è stato coreografo degli show televisivi:“TORNO SABATO” con Giorgio Panariello“LA BELLA E LA BESTHIA” con Sabrina Ferilli e Lucio Dalla“NUMERO UNO” con Pippo Baudo e Paola Barale“SOGNANDO LAS VEGAS” con Luisa Corna“TORNO SABATO ….E TRE” con Giorgio Panariello“MA IL CIELO E’ SEMPRE PIU’ BLU” con Giorgio PanarielloHa inoltre ideato le coreografie per la sfilata Autunno/Inverno ‘03/’04 per EXTE-Milano.Nel 2004 è stato  coreografo per il tour “CATTURA IL SOGNO” di RENATO ZERO.Per “CRUNCH” realizza il “FASHION AND DANCE SHOW” durante il Festival del Fitness di Rimini 2005,e anche il catalogo CRUNCH  Autunno/Inverno ‘05/’06.L’inverno del 2005 lo vede a Las Vegas come coreografo di diversi spettacoli.Nel maggio 2006 è nel team del campione italiano di pugilato Vincenzo Cantatore con un ingresso –spettacolo dell’ atleta sul ring prima dell’incontro Cantatore VS Bikoi,valido per la qualificazione ai campionati mondiali di boxe.L’evento si è svolto a Roma,a Piazza di Siena.Viene nuovamente chiamato da “CRUNCH” per allestire una sfilata spettacolo durante il Festival del Fitness e del Wellness di Firenze 2006.

 

MARGARITA TRAYANOVA : maitre de ballet, insegnante

Come prima ballerina ha ballato "Lago dei cigni", "Don Quichotte", "Bella Addormentata", "Giselle", "Cappello a tre punte" "Gayone", "Popesaioanna", "Carmen Suite", "Carmina Burana", "Esmeralda", "Medea", e tanti altri balletti di repertorio classico e contemporaneo.
Ha ricevuto diversi premi: Concorso internazionale di danza di Varna, Premio Italia Vercelli, Festival della gioventù di Vienna, Premio per la coreografia città di Torino, Premio internazionale, di danza città di Reggio Calabria, San Ambrogio d'oro a Milano, Artiste emerite in Bulgaria, e molti altri. In Bulgaria è stata nominata "Artista Eremita" e le è stato dedicato un francobollo. Ha ballato ed avuto riconoscimenti in tutto il mondo, c
ontemporaneamente alla professione di ballerina si è dedicata all'insegnamento, lavorando all'Accademia Nazionale di Danza a Roma, dal 1982 si è stabilita in Italia, insegnando ancora per la scuola del Teatro dell’Opera e lavorando come maitre nello stesso Teatro dell’Opera, al San Carlo di Napoli, Arena di Verona, Comunale di Firenze, Teatro alla Scala di Milano. Attualmente continua la sua intensa attività di insegnamento, anche con numerosi stage in Italia ed all’estero.




ALEX ATZEWI

Danza modern - jazz, contemporanea, hip - hop.

  Alex Atzewi, danzatore, coreografo e insegnante dalla formazione eclettica e prestigiosa.

Il suo variegato curriculum, saldamente costruito su una formazione classica ma intelligentemente aperto in molte altre direzioni, inizia con gli studi accademici presso il Conservatorio di Nancy, proseguiti poi in altre scuole internazionali. La formazione didattica è con i grandi maestri: Maurice Bejart, Mark Morris, e David Parson sono solo i principali; anche la televisione è un’esperienza interessante e formativa, e Alex Atzewi la sperimenta nel tour a puntate di Saranno Famosi e nelle serate d’onore di Fantastico RAI. E su questa poliedricità che Alex fonda non soltanto la sua personalità artistica, ma anche l’impronta dei ballerini con i quali lavora. Da tutto questo nasce la sua Compagnia New Dance Concept, della quale Alex ne è parte vitale, ora come coreografo ora come ballerino e soprattutto come maestro. Dal 2002 Alex è ingaggiato dal balletto di Milano di Carlo Pesta per curare e sviluppare la produzione moderna che si affianca alla principale attività classica della compagnia milanese. Oggi Alex è riconosciuto come uno degli artisti più innovativi, talentuosi della danza contemporanea  internazionale, spesso chiamato in Italia e all’estero in qualità di insegnante , coreografo e supervisore.

Rriceve a Salerno un importante riconoscimento: “migliore coreografo contemporaneo in Italia”.


 


MICHELE POGLIANI

Nato a Roma comincia i suoi studi di danza presso il Centro Professionale di Danza Contemporanea diretto da Elsa Piperno e Joseph Fontano. Nel 1984 si trasferisce a New York per continuare i suoi studi principalmente con Merce Cunningham, Mark Morris. Durante i dodici anni trascorsi a New York, lavora con varie compagnie. Al suo rientro in Italia nel 1996 debutta come coreografo con La Rosa Incarnata commissionata dalla compagnia Danzare la Vita. Nel 1997 forma la sua compagnia CMP con la quale debutta con Il Rosario di Umili Meraviglie. Parallelamente a quella di coreografo, Michele si dedica all’insegnamento presso la Scuola D’Arte Drammatica Paolo Grassi. Ha insegnato in Italia, a Londra, New York, Rotterdam……… Dal 2004 al 2009 è coordinatore e docente presso Codarts – Rotterdamse Dansacademie in Olanda.Nel 1998 vince il Premio Danza&Danza come miglior coreografo/danzatore, nel 2001 il Premio Positano alla carriera e nel 2005 il Premio Anita Bucchi come miglior coreografia con Venus as a Boy.


Mario Piazza.

Coreografo nei principali teatri italiani ed esteri, autore di produzioni prestigiose per enti lirici nazionali, creatore di numerosi spettacoli teatrali e coreografie per il cinema, Mario Piazza porta al Balletto di Roma lo stile multiforme di uno spirito creativo eclettico e originale. Dopo lunga esperienza di studi nelle migliori scuole di danza contemporanea di New York (Alvin Ailey School e Martha Graham School) e Parigi (dove incontra Peter Goos e Carolyn Carlson), Mario Piazza danza in importanti compagnie internazionali fra cui i Momix di Moses Pendleton e la Lindsay Kemp Company.  Dal 1987 crea numerose coreografie che vengono rappresentate in Italia e in molte altre città del mondo e per le quali riceve prestigiosi riconoscimenti come il premio per la coreografia “Prix Volinine” a Parigi e il premio Gino Tani per la Danza Contemporanea. Per il Corpo di Ballo del Teatro dell’Opera di Sofia (Bulgaria) crea, nel 2002, il balletto Ghetto su musiche Klezmer e di Goran Bregovic e viene ricompensato


SILVIO ODDI -

Conosciuto soprattutto come coreografo e ballerino televisivo, Silvio Oddi considerava la danza un'importante esperienza culturale, prima ancora che come mera celebrazione del corpo.

A soli 17 anni si ritrova a ballare nella trasmissione televisiva “Fantastico” e successivamente sarà proprio Lorella Cuccarini a volerlo al suo fianco per due edizioni di Buona Domenica.
Silvio dice di aver raggiunto la popolarità in tempi molto brevi, e questo non è da tutti nel mondo dello spettacolo.

C'è stata una piccola parentesi anche a Londra, città nella quale Silvio si avvicina alla “Physical Dance”.
Una volta rientrato in Italia fonda la compagnia "Silvio Oddi" ma anche qui dopo la “prima” all'Olimpico, si prende un attimo di riflessione.

In un'intervista del 2003 gli chiedono che effetto gli faccia guardare programmi televisi in cui la danza è protagonista.
Ecco la sua risposta:
“. Da sempre, in Italia, esiste il gusto per l'acrobazia e per la spettacolarità dei gesti, delle scene e dei costumi, mentre la qualità e l'armonia dei movimenti sono cose riservate agli addetti ai lavori.

Quindi Silvio suggerisce di promuovere una “cultura della danza“, la danza come armonia di movimenti per lanciare il corpo al suono della musica. È stufo di un' immagine della danza come energia esasperata e nuova forma di atletismo.
Conclude dicendo che “chi si avvicina alla danza debba farlo anzitutto per educarsi a livello fisico e mentale, per viverla come una grande passione ma anche come una dura disciplina. È molto importante non smettere mai di formarsi e cercare di prendere il meglio da ogni stile”.




Marina Rocco - danzatrice con Diploma di Stato francese per la docenza in danza contemporanea, formatore dei formatori in “éveil et initiation à la danse”. Dal 1991 assistente pedagogica di Françoise Dupuy all’Istituto di Formazione degli Insegnanti di Musica e Danza (IFEDEM), attualmente Centro Nazionale della Danza-Dipartimento Formazione e Pedagogia diretto da Brigitte Hyon. Presso il Centre National de la Danse di Paris-Pantin imposta il programma pedagogico, coordina le classi dei bambini dall’“éveil” ai preliminari della tecnica, organizza l’impostazione pedagogica per i danzatori tirocinanti e coordina la formazione dei formatori “Il bambino e la danza”.

 

Stefano Forti.

 (Ballerino , Coreografo televisivo , Insegnante di Modern jazz). Ha studiato Danza a Roma, perfezionandosi in seguito con Renato Greco , poi in Francia , a Londra , a New York ed Los Angeles. Ha lavorato con Gino Landi ed altri grandi maestri della danza e della coreografia televisiva. Per 20 anni è stato il coreografo di Raffaella Carrà. Innumerevoli le sue partecipazioni a trasmissioni televisive di successo  come: “Carramba che sorpresa”,” Fantastico”, “Domenica In” e tante altre, nelle quali ha danzato con la Carrà , la Cuccarini , la Parisi , e la Martinez.  Si dedica all’insegnamento e alla coreografia in varie scuole di danza su tutto il territorio nazionale  Insegna presso il Centro Studi Musical di Franco Miseria.


POMPEA SANTORO

Ritornata in Italia quasi dieci anni fa, dopo essere stata ballerina di punta in Svezia per il Cullberg Ballet, Pompea Santoro è oggi una delle maggiori figure nell’insegnamento della danza contemporanea e nella ricostruzione dei ‘classici’ del grande coreografo Mats Ek, con cui ha lavorato ininterrottamente per 25 anni. Oltre ad aver ballato molti ruoli principali nelle coreografie di Birgit Cullberg tra cui Clara in “La Signorina Giulia” affiancata da Rodolf Nureyev, ha interpretato tutti i balletti di Mats Ek creati dal 1978 al 1998. Tra i ruoli principali: Giselle, Carmen e Aurora. Ha ballato nei più importanti teatri del mondo. Nel 2002 lascia il Cullberg Ballet e torna a TorinO, Pompea smette definitivamente di ballare e si dedica sempre di più ai giovani danzatori.


SIMONE  LIGUORI

Studia con maestri di fama internazionale per quanto riguarda il classico contemporaneo e moderno  quali: Margherita Trayanova, Denis Ganiò, Ludovic Party, Dino Verga, Michele Pogliani, Mario Piazza, Stefano Forti,  Fabrizio Mainini, Silvio Oddi , e Bill Goodson. Dal ’98 al 2012 partecipa allo spettacolo patrocinato dal comune di minori “Gustaminori”, nell’estate del 2000 partecipa allo spettacolo “O paese do sole” dell’assocazione “Campania danza” svoltosi presso il teatro “Verdi” di Salerno e il teatro “Ariston” di Paestum. Nel 2004 partecipa al concorso di coreografia “Premio Enzo Avallone” classificandosi al primo posto,  partecipa come ballerino alla realizzazione del film “Balla che ti passa” con le coreografie di Silvio Oddi, e alla realizzazione di una puntata della fiction “Don Matteo 5” in onda sulle reti rai.  Nel 2012 partecipa come ballerino all’opera lirica “La Traviata” presso il teatro municipale “Giuseppe Verdi” di Salerno. Da vari anni collabora con molte scuole e compagnie della campania come insegnante, artista ospite e coreografo.